a cura di Giuseppe Femia

La sezione “psicoterapia a puntate” è uno spazio pensato per condividere e raccontare le storie di vita e i disagi psicologici dei clienti che intraprendono un percorso di psicoterapia. I racconti, costruiti secondo una chiave narrativa, si pongono un triplice obiettivo:

  • Descrivere il processo di psicoterapia (i dubbi, i momenti di frattura e riparazione, le resistenze, la capacità di instaurare un clima di alleanza e cooperazione), la formulazione delle ipotesi e le decisioni sul trattamento e l’andamento della relazione fra paziente e terapeuta, dal punto di vista di quest’ultimo;
  • Illustrare le principali tecniche impiegate nel tentativo di ridurre la sofferenza psicologica presentata dal paziente, fra cui gli interventi di psicoeducazione (applicati per garantire al cliente una migliore gestione del sintomo) e il lavoro di ristrutturazione cognitiva dei pensieri negativi, degli errori di ragionamento automatici e della presenza di credenze disfunzionali. Saranno illustrate anche le metodologie direzionate all´individuazione degli schemi mal-adattivi precoci, rivolte alla vulnerabilità storica, oltre che ai fattori di mantenimento ambientali, lavorando sulla prevenzione delle recidive e sui cicli interpersonali che potrebbero attivarsi lungo il percorso di cura fra paziente e terapeuta, favorendo, oppure, ostacolando l´efficacia del trattamento.
  • Raccontare la psicoterapia dal punto di vista della testa del terapeuta.

    Casi clinici

    Io non credo nella psicoterapia – Seconda Puntata

    di Elena Bilotta “Ma perché ci sono i fazzolettini sulla sua scrivania? Qualcuno piange mai qui oppure è lei che è raffreddata?”, mi dice appena sedutosi, guardando sempre con fare sempre un po’ schifato il [...]

    Io non credo nella psicoterapia

    di Elena Bilotta "Io non credo nella psicoterapia". Un esordio del genere non promette molto di buono, ma da terapeuta che lavora con i disturbi personalità sono abbastanza abituata a sentirmelo dire e non mi [...]

    Una mano sulla pancia

    di Marzia Albanese Prima parte All’arrivo presso lo studio Obasi è silenzioso. Nell’accoglierlo sull’uscio del centro mi presento insieme al mediatore e gli mostro la pistola di plastica che stringo tra le mani. È per [...]

    Il caso di Marlene

    di Giulia Pelosi   Si presenta il caso di una giovane donna caratterizzata dalla presenza di sintomi tipici del Disturbo d’ansia sociale, aspetti di disregolazione emotiva e marcata impulsività, critica sprezzante su se stessa e [...]

    Il caso di David

    In questo primo caso ci occuperemo del Disturbo Ossessivo Compulsivo caratterizzato dalla presenza di pensieri ossessivi aggressivi non voluti e intrusivi, che turbano la mente del cliente richiedendo attenzione e pretendendo compulsioni di controllo e [...]