Fiction e psicoterapia

Home/Fiction e psicoterapia/Fiction e psicoterapia

The Quiet Girl: le molteplici versioni dell’accudimento

2023-07-26T15:45:35+02:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

di Cristiana Martini e Rosaria Monfregola   Una bambina rannicchiata e mimetizzata tra lunghi fili d’erba - una voce grida il suo nome - l’incipit di The Quiet Girl, un film di straordinaria delicatezza sulla genitorialità e sulle dinamiche di accudimento e attaccamento. Dall’inizio alla fine lo spettatore è immerso nel bagaglio emotivo di Cait, una [...]

BONES and All – Un film che ti mangia

2023-01-16T14:48:29+01:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

                                                                                                                [...]

Fra fiction e psicoterapia: “Chi è Lady Whistledown?”

2022-04-04T20:54:32+02:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

di Giuseppe Femia     Il personaggio di Lady Whistledown nell’universo di Bridgerton, serie Netflix di grande successo, offre osservazioni e rappresentazioni cliniche suggestive che si prestano a considerazioni di diverso ordine. Anche una serie di largo consumo e di intrattenimento apre un canale di riflessione in chiave psicologica. In primis, tutta la serie evidenzia il [...]

L’amore Borderline e la teoria indiana dell’amore: The suitable boy di Mira Nair

2021-05-21T14:56:01+02:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

  di Claudia Perdighe   Dopo aver visto questa miniserie, ne ho suggerito la visione a diverse pazienti con un funzionamento di personalità borderline, o comunque con qualche difficoltà in ambito amoroso, con l’indicazione di condividere poi eventuali riflessioni. Mi aspetto che non siano molto soddisfatte del finale, che riportino l’impressione che il finale sia un “accontentarsi” [...]

La tortura e la violenza intenzionale in The Handmaid’s Tale: “Chi può ricordare il dolore una volta passato?”

2021-05-10T12:52:45+02:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

  di Marzia Albanese   La tortura viene definita come un metodo di coercizione fisica e psicologica inflitta con lo scopo di punire o di estorcere informazioni e confessioni alla vittima o, in alcuni casi, per puro sadismo. Appare tuttavia difficile comprendere cosa sia la tortura solo tramite la sua definizione, perché ciò che non troviamo [...]

Rocketman: disregolazione emotiva, impulsività e senso di indegnità

2021-04-25T21:18:20+02:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

  di Giulia Pelosi Perché vi suggerisco di vedere il film “Rocketman” in onda su Netflix? Di certo, non solo per conoscere l’autobiografiia dell’istrionico artista inglese Reginald Kenneth Dwight (Elton John) interpretato da un esilarante e pluripremiato Taron Egerton e nemmeno per la bellezza delle canzoni che vi ritroverete spesso a canticchiare cogliendone ogni sfumatura emotiva [...]

“Una vita degna di essere vissuta”

2021-02-24T20:39:40+01:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

  di Alessandra Iannucci Semplice raccontare l’ascesa, ma una volta in alto è facile dimenticare da dove si è partiti. Sembra impossibile pensare che la terapia comportamentale di maggiore efficacia per il trattamento dei pazienti borderline, abbia le proprie radici all’interno di un Istituto psichiatrico. Nel voto di una giovane adolescente disregolata: “trascinata come selvaggina da [...]

Una vita come tante: il trauma complesso nel romanzo di Hanya Yanagihara

2020-12-14T23:00:51+01:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

di Lucia Destino “L'unico segreto dell'amicizia, credo, è trovare persone migliori di te - non più furbe o più vincenti, ma più gentili, più generose, e più comprensive -, apprezzarle per ciò che possono insegnarti, cercare di ascoltarle quando ti dicono qualcosa su di te, bella o brutta che sia, e fidarti di loro, che è [...]

Bel Ami. Il fascino e l’infelicità di un narcisista

2020-10-31T12:06:31+01:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

di Claudia Perdighe Non è un’operazione originale leggere un classico ritrovando un qualche disturbo mentale che, peraltro, all’epoca della scrittura non era ancora riconosciuto come tale (si veda per esempio il Delirio di Ivan di Semerari sui Fratelli Karamazov). I disturbi esistevano e venivano riconosciuti in tutte le loro caratteristiche prima di Freud e del DSM. [...]

City of joy: la crescita post traumatica nelle vittime di violenza sessuale

2020-10-24T13:12:01+02:00Fiction e psicoterapia, Fiction e psicoterapia|

di Marzia Albanese “Quando tutto ha avuto inizio noi non avevamo mai visto la guerra. Quando abbiamo sentito la parola ‘stupro’ per la prima volta non sapevamo affatto cosa significasse. Per noi era un concetto sconosciuto, ma poi abbiamo visto arrivare i soldati.” Sono più di 18.000 le vittime di violenza sessuale nella Repubblica Democratica del [...]

Torna in cima